Lun, 30 Gennaio 2023
HomeSettore pubblicoSempre in forma anche per prevenire gli incidenti domestici

Sempre in forma anche per prevenire gli incidenti domestici

Hanno preso il via le attività dei 9 gruppi del Progetto “Muovi ancora”. Sono 435 i partecipanti. Nell’ultima settimana di gennaio ancora sette appuntamenti in programma. Iscrizioni ancora aperte anche per altri Comuni della provincia.

Sono 435, suddivisi in 9 gruppi, i partecipanti al Progetto “Muoviti ancora”, organizzato dall’Unità Operativa Educazione e Promozione della Salute (UO EPSA), diretta da Salvatore Cacciola, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza dell’attività fisica nella popolazione anziana (over 65) e sugli effetti che questa ha, nella loro vita, da un punto di vista fisiologico, psicologico, preventivo e sociale, con particolare riguardo alla prevenzione degli incidenti domestici.

Il progetto è stato avviato nel mese di settembre dello scorso anno ed è operativo in 8 Comuni della provincia:

  • Catania (due gruppi attivati): Villa Bellini 90 partecipanti; Catania-Librino 50 partecipanti
  • Aci Bonaccorsi: 45 iscritti 
  • Acireale: 45
  • Misterbianco: 20
  • Paternò: 50
  • Sant’Agata Li Battiati: 80
  • Tremestieri: 15
  • Viagrande: 40

L’impatto sociale degli incidenti domestici è di estrema rilevanza, non solo a livello sanitario, ma anche dal punto di vista economico e sociale. Infatti, le conseguenze in termini di salute sono rappresentate da traumi di diversa gravità che possono comportare invalidità e, in molti casi, anche morte.

La prima causa degli incidenti domestici va ricercata nella convinzione che la casa sia un posto sicuro. Rendere sicura la casa significa, tuttavia, adattarla alle necessità e alle abilità delle persone che ci vivono, ivi comprese le loro capacità motorie e il loro livello di autonomia.

Il progetto è promosso in attuazione del Piano Regionale di Prevenzione 2020/2025 relativamente alla promozione dell’attività fisica in tutte le fasce d’età e con particolare riguardo agli anziani e alla prevenzione degli incedenti domestici nella popolazione over 65.

Gli operatori dell’UO EPSA Antonella Merenda, Salvatore Massimo Russo e Martino Gelsomino terranno degli incontri informativi sui rischi di incidenti domestici.

In questa ultima settimana del mese di gennaio sono in agenda i seguenti appuntamenti:

ComuneDataOraSede dell’attività
Catania (Librino)Mercoledí, 25 Gennaio11.00-12.00Librino Csve -Viale Castagnola, 4
Paternó Giovedí, 26 Gennaio09.00-10.00Palazzetto dello Sport -Via Bologna, 51
 Misterbianco Giovedí, 26 Gennaio10.45-11.45Centro Anziani – Via Partigiani D’Italia, 9
AcirealeLunedí, 30 Gennaio16.30-17.30Locali Mostra Permanente “Civitatis Artifices” all’interno del Centro Culturale “Pinella Musumeci” 
Aci BonaccorsiLunedí, 30 Gennaio9.30-10.30Palazzo Cutore -Via Etna

Sono stati già, realizzati quattro incontri: il primo a Viagrande, il 9 gennaio; il secondo a Catania, presso l’aula formazione dell’UO EPSA, in Via Bambino, 32, e infine ieri a Tremestieri e a Sant’Agata Li battiati.

La partecipazione al progetto è gratuita. Per chi volesse aderirvi potrà rivolgersi a:

UO Educazione e Promozione della Salute

telefono: 095.322507 – 2545554 – 2545592

numero verde: 800093680

e-mail: educazionesalute@aspct.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Categorie

Da non perdere