Gio, 18 Luglio 2024
HomeSettore pubblico"A rischio la cardiochirurgia di Taormina"

“A rischio la cardiochirurgia di Taormina”

E' quanto si legge in una nota a firma del segretario generale Uil, Livio Andronico, e del segretario aziendale del Sirina di Taormina, Giovanni Caminiti.

“La Uil-Fpl, esprime notevoli perplessita’, in merito alle dichiarazioni rilasciate nel mese di Gennaio dall’Assessore Regionale alla Salute Giovanna Volo,che si era espressa positivamente per il mantenimento della Cardiochirurgia Pediatrica di Taormina”.

E’ quanto si legge in una nota a firma del segretario generale, Livio Andronico, e del segretario aziendale del Sirina di Taormina, Giovanni Caminiti.

“Purtroppo, la nuova Dotazione Organica, pubblicata il 9 aprile 2023 sul sito aziendale Asp 5 non prevede tale importantissima Unita’ Operativa nel Presidio Ospedaliero di Taormina. Tutto cio’, a nostro avviso, penalizza l’Ospedale Dea di I Livello nonche’, i cittadini dell’intera Area Metropolitana dello Stretto ed anche quelli provenienti da altri Paesi, che fino ad ora si sono rivolti a tale struttura, quale eccellenza Siciliana del Mezzogiorno d’Italia, per affrontare e risolvere le sofferenze relative alle patologie appartenenti alla Cardiochirurgia Pediatrica. Non vorremmo minimamente immaginare, che si stia pensando di attuare una definitiva soppressione dell’unico Centro Cardiochirurgico Pediatrico del Mediterraneo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici − 3 =

- Advertisment -spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Categorie

Da non perdere