Dom, 29 Gennaio 2023
HomeSettore pubblicoAl Cannizzaro stabilizzati 31 infermieri

Al Cannizzaro stabilizzati 31 infermieri

Infermieri impegnati durante il Covid, Giuffrida: "Ulteriore superamento del precariato"

L’Azienda Ospedaliera Cannizzaro prosegue, dopo quella già riconosciuta al personale medico, la stabilizzazione dei precari del ruolo sanitario impegnati durante l’emergenza Covid. Con delibera dello scorso 1 dicembre del Direttore Generale dott. Salvatore Giuffrida, infatti, sono stati nominati a tempo indeterminato 31 infermieri in possesso dei requisiti previsti dalle norme nazionali per il superamento del precariato e secondo gli indirizzi forniti dall’Assessorato alla Salute della Regione Siciliana.

In particolare, l’avviso interno di ricognizione pubblicato nel mese di agosto era rivolto al personale del ruolo sanitario e agli operatori socio-sanitari che potessero essere stabilizzati in forza della legge n. 234 del 30/12/2021 (legge di bilancio 2022), che ha integrato il decreto legislativo n. 75 del 25/05/2017 (decreto Madia) al fine di valorizzare proprio l’esperienza maturata nel Servizio Sanitario Nazionale nel corso della pandemia. A fronte di 47 domande, gli uffici hanno potuto accogliere positivamente quelle di 31 collaboratori professionali sanitari infermieri che: sono stati assunti a tempo determinato con procedure concorsuali, hanno maturato al 30 giugno 2022 almeno 18 mesi di anzianità con contratto di lavoro subordinato in un ente pubblico (di cui almeno sei a partire da gennaio 2020), hanno prestato servizio presso la stessa Amministrazione che intende stabilizzare.

«Come avevamo previsto e annunciato – afferma il Direttore Generale Giuffrida – dopo la stabilizzazione del personale medico ora è la volta del personale infermieristico, risorsa fondamentale nell’assistenza ai pazienti a maggior ragione durante l’emergenza Covid. Gli uffici hanno esaminato con attenzione la documentazione e al termine delle verifiche alla maggior parte dei richiedenti è stata riconosciuta la possibilità di un contratto a tempo indeterminato, che potrà essere a breve firmato. Un’ulteriore tappa nel superamento del precariato riguarderà presto altri dipendenti del ruolo sanitario e operatori socio-sanitari».

L’Azienda Cannizzaro è tra le prime in Sicilia a procedere alla stabilizzazione secondo le recenti norme di valorizzazione del personale impegnato nella pandemia. Tutte le figure assunte a tempo indeterminato attraverso tali procedure vanno a coprire posti previsti nella dotazione organica, nel rispetto del tetto di spesa per il personale e dell’equilibrio di bilancio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Categorie

Da non perdere