Lun, 15 Luglio 2024
HomeSettore pubblicoIpoacusia infantile, esperti a confronto al Policlinico

Ipoacusia infantile, esperti a confronto al Policlinico

SABATO 9 ESPERTI ITALIANI A CONFRONTO AL RODOLICO AL CONVEGNO “IO MI SENTO E VI SENTO”

Sabato 9 settembre 2023, nell’Aula Magna del Policlinico “Rodolico” di via Santa Sofia, si terrà il convegno valido per i crediti ECM (Educazione Continua in Medicina) dal titolo “Io mi sento e vi sento” la presa in carico multidisciplinare del bambino con ipoacusia da 0 a 3 anni, con il patrocinio dell’Azienda ospedaliero universitaria, dell’Università degli Studi di Catania, di ISAAC Italy, della Scuola di Medicina dell’Università etnea, dell’Ordine TSRM – PSTRP (tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione) di Catania.

Obiettivo dell’iniziativa, che ha quali responsabili scientifici Luigi Maiolino, professore ordinario di Audiologia, e Graziella Poli, responsabile dell’ambulatorio di audiologia infantile della Clinica Otorinolaringoiatrica, è quello di presentare alcune delle nuove metodiche per il trattamento riabilitativo della ipoacusia infantile.
Tra gli specialisti che interverranno all’evento, Alessandro Martini, professore onorario di otorinolaringoiatria dell’Università di Padova, che terrà una Lettura magistrale su “l’impianto cocleare: mito e realtà”, e altri illustri esperti che operano in sinergia su tutto il territorio nazionale, otorinolaringoiatri, logopedisti, audiometristi ed audioprotesisti. Durante il seminario è prevista una tavola rotonda svolta in collaborazione con le famiglie seguite nell’ambulatorio di audiologia infantile.

A chiusura dei lavori si potrà accedere ad una parte espositiva che ospita alcuni scatti sulla vita dei piccoli pazienti. Le foto sono state realizzate dalla fotografa catanese Anthea Ipsale, con il contributo dell’ordine TSRM PSTRP, allo scopo di abbattere gli stereotipi sulla sordità, far avvicinare gli adulti al mondo della ipoacusia sfatando i luoghi comuni, come ad esempio “sono sordo e parlo al telefono, posso nuotare, cantare, suonare uno strumento, studiare” .

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

6 − uno =

- Advertisment -spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Categorie

Da non perdere