Gio, 26 Maggio 2022
HomeSalute e benesserePoliclinico di Messina, asportato un tumore addominale di 16 kg

Policlinico di Messina, asportato un tumore addominale di 16 kg

Era un liposarcoma retroperitoneale gigante che contraeva rapporti molto stretti con l'intestino, il rene sinistro, il pancreas, lo stomaco, i grossi vasi ed i muscoli circostanti

Un’operazione chirurgica da record quella effettuata al Policlinico Universitario di Messina dove è stato asportato un tumore addominale che pesa 16 kg. L’intervento è stato eseguito dal prof.Antonio Macrì (nella foto) , direttore della scuola di specializzazione in chirurgia generale dell’Università di Messina e responsabile del centro di riferimento per la cura dei tumori peritoneali della società italiana di chirurgia oncologica, di cui è anche consigliere nazionale.

“Si è trattato – spiega Macrì – di un liposarcoma retroperitoneale gigante che contraeva rapporti molto stretti con l’intestino, il rene sinistro, il pancreas, lo stomaco, i grossi vasi ed i muscoli circostanti. L’intervento è stato particolarmente complesso, oltre che per i rapporti anatomici, anche per la necessità di preservare gli organi principali in quanto il paziente è particolarmente fragile. Il successo, è ovviamente di tutta l’equipe, composta dai miei collaboratori, Milone, Calleri, Di Pietro, Musumeci, Palopoli e Visaloco e dai colleghi anestesisti, coordinati dalla professoressa De Pasquale”. “I sarcomi, continua Macrì, sono tumori rari che, per le problematiche che comportano, così come tutte le neoplasie, devono essere trattati in centri di riferimento al fine di ottimizzare i risultati”. (ANSA).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Categorie

Da non perdere