Gio, 26 Maggio 2022
HomeCongressi ed eventiL'autismo è una questione di comunità

L’autismo è una questione di comunità

Sabato 2 aprile al Centro commerciale I Portali attività di sensibilizzazione e informazione per la Giornata mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo

Costruire comunità inclusive significa riportare al centro il diritto delle persone e delle famiglie che vivono la disabilità di poter accedere agli spazi di socialità, ridisegnando un nuovo tempo di normalità. Serve impegno, certo, ma soprattutto serve generare una Rete dove le organizzazioni che si occupano di tutelare i più fragili dialogano con tutte le realtà che contribuiscono al benessere delle persone. 

In Rete, sensibilizzando, informando, scendendo in campo per costruire cambiamento. È questo il filo “blu” che lega l’appuntamento #LaPiazzaperlautismo: un passo per l’inclusione, che nella Giornata per la Consapevolezza sull’Autismo di sabato 2 aprile trasformerà la Piazza del Centro commerciale I Portali – San Giovanni La Punta di Catania in un luogo dove sensibilizzare, informare e dare il proprio contributo per rendere reale l’inclusione delle famiglie con autismo.

La Giornata, promossa dalle cooperative TEAM – Ti Educa a Migliorare, Controvento, le associazioni Autismo Oltre e La Libellula e con il Centro Aba LAB, ha ricevuto un grande consenso dalla direzione del Centro commerciale I Portali.

«Per una famiglia con autismo frequentare un centro commerciale – spiegano i promotori – è un’impresa difficile. La musica alta e la confusione innervosiscono i ragazzi e non permettono alle famiglie di vivere questo tipo di socialità. Ringraziamo la direzione de I Portali per aver accolto la nostra richiesta, mettendoci a disposizione gli spazi ma anche abbassando la musica in diffusione in galleria». 

Durante la giornata i passanti potranno conoscere e approfondire le attività che i promotori realizzano per le persone con autismo e conoscere due nuovi progetti dal sapore di inclusione. Autism Friendly – Al Bar ordino io, promosso dal Centro ABA LAB che accompagna bar, ristoranti, gelaterie a introdurre menù e tovagliette in CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa), ovvero una comunicazione accessibile alle persone con autismo che avranno l’opportunità di vivere gli spazi di socialità. 

Il secondo progetto dal sapore di comunità è la Casa per Autismo, promosso dall’associazione Autismo Oltre che nel cuore di Catania vuole creare un luogo di attività, incontri ed eventi dedicati alle famiglie con autismo. È possibile sostenerlo partecipando alla raccolta fondi che sabato gli operatori e i volontari presenteranno.

Una giornata di sensibilizzazione, ma anche di mobilitazione, quella che andremo a vivere sabato a I Portali, affinché si costruisca un pensiero e un’azione In Rete per superare quelle barriere che ancora oggi impediscono alle persone con autismo e alle loro famiglie di frequentare luoghi pubblici. Grande adesione anche dal Cinema Cinestar che sta programmando alcune giornate dedicate alle persone con autismo dove poter vedere i film vivendo un ambiente pensato per loro: luci soffuse, suoni leggermente più bassi, libertà di movimento in sala durante la proiezione. 

E il senso di questa Giornata, e di quelle che seguiranno, è racchiuso nelle parole di Giordana, Benjamin e Flavia, protagonisti di un video-racconto che per alcuni giorni sarà trasmesso al Cinestar e dal 2 aprile sui social. I protagonisti, con la loro leggerezza e spontaneità, ci insegnano che ciascuno di noi custodisce una ricchezza che dobbiamo imparare a scoprire, riconoscere, valorizzare senza barriere o pregiudizi. L’Autismo è una questione di Comunità, l’inclusione di tutti, uguali e diversi, è una responsabilità prima di tutto sociale. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Categorie

Da non perdere