Mer, 7 Dicembre 2022
HomeSanità privataOasi Troina: finanziati diversi progetti di ricerca scientifica

Oasi Troina: finanziati diversi progetti di ricerca scientifica

L’IRCCS Oasi di Troina  continua la sua intensa attività nell’ambito della ricerca medico scientifica e ottiene significative conferme in termini di finanziamenti per progetti presentati. 

Dal recente report del Ministero della Salute, nell’ambito del Bando per la ricerca finalizzata e del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per l’anno 2021,  ben 7 i progetti approvati per l’Istituto di Ricerca di Troina. 

Erano state 905 le istanze presentate, di queste solo 261 i progetti ammessi al finanziamento da parte del Ministero, e tra questi quelli dell’IRCCS Oasi, con una dotazione finanziaria complessiva di un milione e 668 mila euro. Un risultato che premia il valore progettuale e scientifico delle proposte presentate. 

A ciò vanno aggiunti, nell’ambito del Piano Operativo Salute del Ministero (POS),  altri due importanti progetti ammessi a finanziamento e in cui l’IRCCS Oasi è presente come partner. 

Un primo progetto, che rientra nella traiettoria 4 del POS (area Biotecnologie, bioinformatica e sviluppo farmaceutico), riguarda la realizzazione di un HUB in ambito farmaceutico per il riposizionamento dei farmaci. Un piano di un valore finanziario complessivo di  32.395.345 euro, guidato dall’Università di Messina con l’Università di Catania e di cui l’IRCCS Oasi è partner, beneficiando di un finanziamento di 1.675.900. Un importante e ambizioso progetto finalizzato alla creazione di Hub delle Scienze della Vita nei settori della Farmaceutica, del Biomedicale e delle Biotecnologie che, attraverso la sinergia tra istituzioni scientifiche e soggetti competenti nei predetti ambiti, riuniscano e facciano convergere ricerca di base, pre-clinica e clinica prevedendo altresì un ambiente di supporto alla produzione, secondo le buone prassi internazionalmente riconosciute e per lo sviluppo di sistemi di produzione, di terapie innovative su larga scala.

Il secondo progetto denominato TELE-NEURART, fa riferimento alla traiettoria 2 del POS (area eHealth, diagnostica avanzata, medical device e mini invasività), e di cui l’IRCCS Oasi anche in questo caso è partner nell’iniziativa e che vede come capofila un altro centro di ricerca, lo “Stella Maris”. In questo progetto il contributo per l’IRCCS Oasi è di 290 mila euro. 

Un risultato importante e in crescita per l’IRCCS Oasi, generato da un lavoro svolto con competenza e grazie soprattutto alla sinergia e all’attività tra i vari ricercatori dell’Istituto. 

Tra i responsabili scientifici dei progetti, fra i quali figurano esperti di fama nazionale e internazionale, il prof. Raffaele Ferri (direttore scientifico della struttura), il dott. Maurizio Elia che, in merito alla sua linea di ricerca approvata e finanziata dal Ministero, coopererà con il dott. Franco Calì che ha fornito supporto nella fase di sviluppo del progetto, e poi ancora  il prof. Corrado Romano, il dott. Giuseppe Lanza, il prof. Marco Fichera e il prof. Filippo Caraci. 

Una strutturata attività resa possibile anche grazie al supporto di un efficace e funzionale team della direzione scientifica dell’Istituto, la presenza di un ampio laboratorio con strumenti di indagine all’avanguardia che comprende validi professionisti che hanno maturato una consolidata esperienza nel campo della ricerca scientifica e genetica. 

L’IRCCS Oasi inoltre si conferma un punto di attrazione per tanti Enti di ricerca e a breve saranno ufficializzate altre importanti collaborazioni internazionali. 

Nonostante questi ultimi anni sono stati contrassegnati dalla pandemia, operando in un contesto piuttosto difficile, l’IRCCS di Troina ha continuato la sua attività di ricerca scientifica e di studio che viene ad oggi premiata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Categorie

Da non perdere