Ven, 9 Dicembre 2022
HomeSettore pubblicoAll'ospedale di Acireale mimose per le operatrici

All’ospedale di Acireale mimose per le operatrici

Omaggiate anche le donne in divisa. Lanza: «Questa giornata ci ricorda quanta strada ci sia ancora da compiere per una effettiva parità di diritti fra uomini e donne».

«Questa giornata ci ricorda quanta strada ci sia ancora da compiere per una effettiva parità di diritti fra uomini e donne. E al contempo ci impegna, come cittadini e Istituzioni, sia promuovere concretamente il ruolo della donna in ogni contesto sociale e lavorativo, sia a impedire ogni forma di violenza e sopraffazione». Lo ha detto il manager dell’Asp di Catania, Maurizio Lanza, intervenendo questa mattina all’Ospedale di Acireale, in occasione della cerimonia promossa dalla Direzione medica dell’Ospedale, nella ricorrenza della festa delle donne.

Lanza ha anche evidenziato il percorso virtuoso intrapreso con l’Autorità Giudiziaria e le Istituzioni territoriali per spezzare la catena della violenza sulle donne, che ha condotto fra l’altro, a un profondo aggiornamento delle procedure aziendali dedicate al contrasto e alla prevenzione della violenza di genere e all’attivazione del “Percorso di tutela delle vittime di violenza” in tutti i Pronto Soccorso aziendali.

Intervenuti, alla cerimonia, il direttore sanitario e il direttore amministrativo dell’Asp di Catania, Antonino Rapisarda e Giuseppe Di Bella; il sindaco e il vicesindaco di Acireale, Stefano Alì e Palmina Fraschilla; il deputato regionale Nicola D’Agostino; il procuratore aggiunto presso il Tribunale di Catania, Marisa Scavo; le rappresentanti delle Forze dell’Ordine del territorio; i direttori delle Unità Operative dell’Ospedale. 

Omaggiate con il ramoscello di mimosa, nella cornice dell’area a verde del nosocomio, tutte le donne presenti. L’abbraccio più caloroso è stato per Iryna Arkhypenko, una giovane donna ucraina che vive da anni in provincia, sposata con un operatore dell’Asp di Catania. Il direttore medico dell’Ospedale acese, Rosario Cunsolo, le ha donato il ramoscello di mimosa in segno di solidarietà e di vicinanza alle donne ucraine e a tutte le donne che soffrono le atrocità delle guerre.

Svelata anche, nell’area a verde antistante l’Ospedale, una panchina rossa per sensibilizzare la popolazione sul contrasto alla violenza di genere e sostenere le donne vittime di violenza. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Categorie

Da non perdere