Dom, 26 Maggio 2024
HomeSettore pubblicoIl Manager della Felicità al Materno-Infantile del Garibaldi

Il Manager della Felicità al Materno-Infantile del Garibaldi

Corso di comunicazione per la gestione dei conflitti per 50 operatori sanitari

Il Manager della Felicità Arriva in Corsia. Cristiano Di Stefano, rinomato Chief Happiness Officer e coach esperto di comunicazione, è il promotore di un’iniziativa presso l’Arnas Garibaldi di Catania, diretto dal Commissario Straordinario, dott. Giuseppe Giammanco, che non risulta avere precedenti in Sicilia fino ad oggi.

Grazie all’iniziativa del Direttore del Dipartimento Materno-Infantile della stessa azienda ospedaliera, Prof. Giuseppe Ettore, il noto conduttore televisivo ha portato in ospedale il primo corso di comunicazione efficace per migliorare il clima tra il personale sanitario, i pazienti e i loro familiari.

“Il personale sanitario è un patrimonio da salvaguardare – ha detto il Prof. Ettore – sia per ciò che concerne i rapporti interni, che per quelli con i cittadini. La risoluzione dei conflitti che nascono all’interno di un posto di lavoro come un ospedale è di fondamentale importanza e va affidata a professionisti validi e preparati. Il benessere del personale diventa poi anche quello dei pazienti”.

Al Corso hanno partecipato ben cinquanta operatori sanitari, tra medici, infermieri, OSS e operatori della comunicazione, apprendendo tecniche motivazionali sorprendenti e innovative. 

Cristiano Di Stefano, con il suo ruolo di CHO e la sua vasta esperienza come coach esperto di comunicazione, sta guidando questo corso con l’obiettivo di migliorare il clima emotivo e relazionale, promuovendo una cultura di comprensione e supporto reciproco tra il personale sanitario, i pazienti e i loro familiari.

“L’obiettivo di questo corso – ha sottolineato Cristiano Di Stefano – è quello di far conseguire al personale le competenze necessarie per gestire al meglio i rapporti con i pazienti e i paranti dei pazienti. Per far ciò occorre aprirsi all’ascolto e imparare alcune tecniche specifiche”.

Siffatta iniziativa non è certo la prima di questo genere in Italia, ma promette di portare cambiamenti significativi nel modo in cui le persone si rapportano all’interno degli ospedali su tutto il territorio nazionale. 

“Oggi abbiamo assistito all’ennesima iniziativa importante del Dipartimento Materno-Infantile – ha dichiarato Giuseppe Giammanco – sempre attento al miglioramento dei propri servizi, anche sul piano dell’accoglienza e della comunicazione. Non è una schietta programmazione neuro linguistica, ma un lavoro di squadra per rapportarci tra di noi prima e con l’utenza dopo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci − 1 =

- Advertisment -spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Categorie

Da non perdere