Mer, 21 Febbraio 2024
HomeSettore pubblicoSinergia Asp e Scuole per prevenire le dipendenze

Sinergia Asp e Scuole per prevenire le dipendenze

Marzo ricco di appuntamenti con la Campagna di prevenzione #IORESTOINDIPENDENTE#. L’iniziativa è rivolta rivolti alle seconde e terze classi degli Istituti secondari di secondo grado della provincia. Raggiunti, complessivamente, oltre 5000 studenti di 12 Istituti scolastici.

Mese di marzo ricco di appuntamenti con la Campagna di prevenzione #IORESTOINDIPENDENTE#.

L’iniziativa, realizzata dall’UOC Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche, diretta da Fabio Brogna, avviata nel mese di settembre 2022, prevede la realizzazione, in linea con gli obiettivi del Piano regionale della Prevenzione 2020-25, di interventi per la promozione della salute e la prevenzione delle dipendenze, rivolti alle seconde e terze classi degli Istituti secondari di secondo grado della provincia.

«Voglio ringraziare i dirigenti scolastici per aver aderito all’iniziativa – dichiara Brogna -. L’obiettivo del progetto è di promuovere programmi di intervento in grado di ridurre i fattori di rischio e potenziare i fattori protettivi, attraverso una corretta informazione e il rafforzamento di abilità e strategie di coping che orientino i giovani ad un sano e corretto stile di vita».

I dati epidemiologici evidenziano, nella popolazione giovanile, un incremento nel consumo di sostanze legali e illegali quali alcol, tabacco, sostanze psicoattive e l’aumento di problemi correlati a comportamenti a rischio di addiction come gioco d’azzardo, internet, new technology e disturbi dell’alimentazione, condotte disfunzionali che, in seguito alla recente fase pandemica, hanno subito una ulteriore intensificazione.

«Grazie all’attenzione e alla sensibilità espressa dai dirigenti scolastici e dai referenti degli Istituti che aderiscono alla campagna – dichiara il direttore del Dipartimento di salute mentale Carmelo Florio – stiamo costruendo una rete di protezione e di prevenzione. In questa strategia la formazione e l’informazione giocano sicuramente un ruolo strategico perché attivano le risorse e il protagonismo dei ragazzi che aiutiamo a essere più consapevoli delle loro scelte».

Il programma delle attività, coordinato da Filomena Galano e Sergio Fisicaro, rispettivamente dirigente pedagogista e dirigente sociologo dell’UOC Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche, vede la partecipazione di 12 Istituti scolastici di Istruzione superiore dei Distretti sanitari di Catania, Acireale, Caltagirone, Giarre e Paternò.

Tre le azioni progettuali avviate:

  1. Promozione della salute e lotta al tabagismo, abuso di alcol, sedentarietà- “Dipende da me”
  2. Prevenzione dei comportamenti a rischio dipendenza
  3. Prevenzione dell’uso di sostanze – “Antidoto”.

Dopo una prima fase di indagine conoscitiva, attraverso un questionario, per la valutazione dei fattori di rischio e di protezione di tutta la popolazione scolastica interessata alla campagna di prevenzione, le attività sono proseguite privilegiando il gruppo classe come luogo nel quale far sperimentare agli alunni una metodologia attiva. Complessivamente, nell’intera provincia, sono stati raggiunti oltre 5000 studenti.

Incontri nel mese di marzo

Nel mese di marzo, il programma prosegue con numerosi appuntamenti in vista della conclusione del progetto tra aprile e maggio prossimi.

Il calendario prevede:

Progetto di Promozione della salute e lotta al tabagismo, abuso di alcol, sedentarietà – “Dipende da me” (equipe composta da Francesca Filia, psicologa; Fabrizio Roccuzzo, sociologo; Rosaria Stimoli, educatore)

  • 11 e 18 marzo – Istituto Professionale per i Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “G. Falcone” di Giarre (dirigente scolastico Monica Insanguine, referente Cristina Avola)
  • 14, 21 e 28 marzo – Istituto Professionale “Carlo Alberto dalla Chiesa” di Caltagirone (dirigente scolastico Maria Grazia De Francisci, referente scolastico Rosaria Naso)
  • 17 marzo – Liceo Statale “Leonardo” di Giarre (dirigente scolastico Tiziana D’Anna, referente Giuseppa Borzi)
  • 23 marzo – Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Fermi-Guttuso” di Giarre (dirigente scolastico Gaetano Ginardi, referenti Maria Clienti e Venera Catalano)
  • 27 marzo – Istituto Tecnico “Galileo Ferraris” di Acireale (dirigente scolastico Orazio Barbagallo, referente Maria Grazia Barillà)

Progetto per la “Prevenzione dei comportamenti a rischio di dipendenza” (equipe composta da: Patrizia Oliva, psicologa; Angela Di Fazio e Natascia Pesce, assistenti sociali, Alessandro Torrisi, educatore)

  • 7 marzo – Liceo Statale “Archimede” di Acireale (dirigente scolastico Riccardo Blasco, referente Paola Lizzio)
  • 11 e 18 marzo – Istituto Professionale per i Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “G. Falcone” di Giarre (dirigente scolastico Monica Insanguine, referente Cristina Avola)
  • 23 marzo – Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Fermi-Guttuso” di Giarre (dirigente scolastico Gaetano Ginardi, referenti Maria Clienti e Venera Catalano)
  • 28 marzo – Liceo Statale “E. Boggio Lera” di Catania (dirigente scolastico Donato Biuso, referente Rosaria Geraci)
  • 30 marzo – Liceo Classico “Nicola Spedalieri” di Catania (dirigente scolastico Vincenza Biagia Ciraldo, referente Maria Pia Vigo)

Progetto per la Prevenzione dell’uso di sostanze – “Antidoto”

(equipe composta da Zeudi Cali, psicologa; Gregorio Bucolo, educatore)

  • 9 marzo – Liceo Scientifico “E. Fermi” di Paternò (dirigente scolastico Walter Aloisi, referente Laura Borzi)
  • 10, 13 e 16 marzo – Istituto Statale “F. De Sanctis” di Paternò (dirigente scolastico Santa Di Mauro, referente Antonio Arena)
  • 23 marzo – Istituto Professionale per i Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “G. Falcone” di Giarre (dirigente scolastico Monica Insanguine, referente Cristina Avola)
  • 23 marzo – Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Fermi-Guttuso” di Giarre (dirigente scolastico Gaetano Ginardi, referenti Maria Clienti e Venera Catalano)
  • 31 marzo – Istituto Superiore “Mario Rapisardi” di Paternò (dirigente scolastico Fiorella Baldo, referente Angela Rita Pistorio).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

6 + diciassette =

- Advertisment -spot_imgspot_imgspot_imgspot_img

Categorie

Da non perdere